L’e-cig: cos’è, come funziona e può aiutarvi a smettere di fumare?

È ormai qualche anno che si sente parlare di sigaretta elettronica, un dispositivo innovativo e all’avanguardia in grado di soppiantare le tradizionali sigarette e che promette di ridurre i rischi connessi al vizio del fumo. Il dibattito riguardante le sigarette elettroniche continua a essere acceso e ancora non si hanno evidenze scientifiche legate alla tossicità o meno della sigaretta elettronica, come ha ben riassunto questo articolo, che analizza i punti di vista dei fautori e detrattori dell‘e-cig. Nonostante la sigaretta elettronica, sia ormai molto diffusa in Italia, ancora non si hanno le idee chiare riguardo il suo funzionamento e se provoca danni all’organismo, quindi se volete saperne di più, continuate a leggere!

La sigaretta elettronica: cos’è e come funziona

La sigaretta elettronica, chiamata anche e-cig, è un dispositivo elettronico, creato per sostituire le sigarette e il tabacco e per supportare i fumatori nel difficile compito di ridurre la dipendenza da nicotina. Le sigarette elettroniche sono dei veri e propri vaporizzatori, di conseguenza producono vapore e non bruciano tramite combustione, come le tradizionali sigarette. Il funzionamento delle sigarette elettroniche è molto semplice: accendendo l’e-cig, la resistenza posta all’interno si riscalda e si impregna di liquido, producendo automaticamente il vapore, grazie a questo intuitivo meccanismo si evita la combustione del tabacco e dei suoi derivati, responsabili di moltissime patologie gravi. In commercio, ci sono tantissimi modelli di e-cig che differiscono per la durata della batteria, il design, l’accensione e la capienza del serbatoio, ma il funzionamento è in linea di massima sempre lo stesso. Il modello più diffuso di sigaretta elettronica è quello a forma di penna, con una batteria nella parte inferiore, un piccolo serbatoio per inserire il liquido e un pulsante d’accensione per riscaldare la resistenza.

pro e contro svapo nicotina

Quale modello di e-cig acquistare

Per chi vuole provare a smettere di fumare o desidera almeno ridurre gli effetti derivanti dal fumo delle sigarette, potete decidere di acquistare una e-cig, ma come ci si può orientare tra le migliaia di modelli in vendita? Se siete dei principianti nell’utilizzo della sigaretta elettronica e non fumate una quantità eccessiva di sigarette, il nostro consiglio è di evitare di acquistare modelli di e-cig troppo costosi e con design ricercati, ma optare per sigarette elettroniche dotate di funzionalità base. Per i principianti delle e-cig è sempre consigliabile acquistare dei kit all-in-one, che comprendono tutti i componenti per iniziare a utilizzare la sigaretta elettronica. Le sigarette elettroniche per principianti sono piccole e compatte e solitamente hanno la forma di una penna, con una batteria che dura alcune ore e la possibilità d’inserire diverse tipologie di liquidi aromatici. Per chi ha già apprezzato le funzionalità delle sigarette elettroniche e vuole acquistare un modello più all’avanguardia e performante si possono trovare e-cig con batterie che durano anche diversi giorni, con design accattivanti e moderni ed erogatori di vapore molto potenti, che simulano perfettamente le boccate di fumo da sigaretta. Per quanto riguarda i liquidi da vaporizzare, ne esistono tantissime varietà, alcuni contengono anche nicotina, e sono consigliati per chi è un fumatore accanito e non riesce ancora a eliminare la dipendenza da tabacco.

I vantaggi dell’e-cig

Compreso il funzionamento delle sigarette elettroniche, è il momento di analizzare quali sono i benefici derivanti dall’utilizzo di questi vaporizzatori rispetto alle classiche sigarette. Come abbiamo sottolineato in precedenza, i vaporizzatori non bruciano le sostanze, ma le vaporizzano, quindi si evita l’assunzione di sostanze particolarmente dannose per il nostro organismo, in grado di provocare patologie gravissime. La sigaretta elettronica è particolarmente indicata per chi ha deciso di smettere di fumare, visto che simula in tutto e per tutto la gestualità, ma con il vantaggio che non si macchiano le dita o si ingialliscono i denti. In base all’aroma scelto per vaporizzare, si possono provare un’infinità di sapori e gusti, una varietà non riscontrabile nel mondo delle sigarette e del tabacco. L’aroma sprigionato dall’atomizzatore si caratterizza per un odore gradevole e intenso, quindi non sarà più necessario arieggiare gli ambienti o lavare in continuazione i capi di abbigliamento. Dopo aver provato l’e-cig, si evidenziano notevoli miglioramenti anche dopo alcune settimane: si respira meglio e non si ha l’affanno, ci si sente più energici e vitali, la tosse secca lentamente scompare e si sentono con maggiore intensità i sapori e gli odori. Tra i benefici che gli esperti hanno individuato nell’osservare chi fuma esclusivamente e-cig vi è anche la riduzione dell’oppressione al petto e la minore irritazione dei bronchi, due sintomi che sono presenti nella maggior parte dei fumatori incalliti.
Uno degli aspetti più vantaggiosi nel fumare e-cig, rispetto alle sigarette tradizionali è quello dell’eliminazione delle conseguenze da fumo passivo, difatti non vi sono evidenze scientifiche che il vapore sprigionato possa provocare danni alla salute di chi lo inala passivamente, ma è sempre opportuno evitare di fumare in presenza di bambini e donne in gravidanza. Un altro vantaggio delle sigarette elettroniche è legato alla spesa settimanale o mensile; in media un fumatore spende al giorno 5 € per un pacchetto di sigarette, invece chi acquista un’e-cig, spende in media 40-50 € e i costi unitari dei liquidi si attestano tra i 5-10 € per confezioni fino a 500 ml, quindi si può ben capire come sia conveniente utilizzare le e-cig. Il vantaggio più evidente che possiamo notare dall’utilizzo delle e-cig è che molti fumatori, dopo alcuni mesi, riescono a eliminare anche la sigaretta elettronica e a smettere di fumare, ma questo evento deve essere corroborato dalla buona volontà e dalla costanza.

e-cig smettere di fumare pro e contro terpeni

I contro delle sigarette elettroniche

In un primissimo momento, i produttori di e-cig affermavano con forza, che le sigarette elettroniche non erano responsabili di nessun danno collaterale, ma recenti studi scientifici hanno invalidato questa affermazione e bisogna ammettere che anche questo tipo di dispositivo, nel lungo termine, può danneggiare l’organismo. In primis, se si fumano insieme e-cig e sigarette, i vantaggi del primo sistema vengono annullati dal consumo di sigarette, visto che in ogni caso si assumono notevoli dosi di nicotina. Se avete abbandonato le tradizionali sigarette ma utilizzate dei liquidi a base di nicotina, gli effetti sul vostro organismo saranno più lievi, ma negli anni potreste comunque avere delle complicazioni respiratorie, quindi meglio optare per liquidi con composizione naturale. Alcuni recenti studi hanno anche evidenziato che i liquidi aromatici, venduti a basso costo e non controllati possono contenere sostanze nocive, che possono provocare alcune patologie più o meno gravi, quindi il consiglio è di acquistare solo liquidi certificati e che specificano per esteso gli ingredienti. Ad esempio, alcuni liquidi dall’aroma dolce, contengono una sostanza chiamata diacetile, che contribuisce all’insorgenza della bronchiolite obliterante, una malattia molto grave e invasiva.

I terpeni: cosa sono e dove acquistarli

Dopo aver analizzato quali sono i pro e i contro della sigaretta elettronica, ora vogliamo parlarvi dei terpeni, dei particolari composti organici in grado di conferire l’odore alle piante. Esistono centinaia di terpeni, che si è dimostrato scientificamente forniscono anche diversi benefici all’organismo. Se decidete di acquistare i liquidi per la vostra sigaretta elettronica potete andare sul noto sito Terpy.it, specializzato nella vendita di e-liquid. È opportuno sottolineare che tutti gli e-liquid sono controllati e certificati. In conclusione, da un’attenta analisi del funzionamento e dei vantaggi e degli svantaggi della sigaretta elettronica, si può sicuramente affermare che questi vaporizzatori provocano meno danni alla salute e sono un ottimo alleato per eliminare la dipendenza da nicotina.

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social, e magari puoi leggere anche il nostro articolo La sigaretta elettronica fa male?