Recensione IQUOS 3 DUO

Con i venditori indipendenti che apparentemente fanno pressione su Philip Morris International presentando alcuni dispositivi buoni, o molto buoni, nel mercato del calore non bruciato (capitalismo per la vittoria!), Non dovrebbe sorprendere affatto che siano lavorando sodo per essere in prima linea.

Ridefiniamo “il re”

IQOS RENDE FACILE
Quando Big Boss mi ha lasciato una nota per dire che avrei ricevuto un IQOS 3 DUO per la revisione, sono subito andato a saperne di più. Quali innovazioni aveva questo nuovo giocattolo? Il primo indizio, naturalmente, era nel nome: DUO.

Con IQOS 2.4 Plus e IQOS 3, ci sono due parti principali del dispositivo: il caricatore tascabile e il supporto. Nei modelli 2.4 e 3, il supporto impiegava un po’ di tempo per caricarsi prima che potesse essere utilizzato (escludendo il tempo impiegato per caricare il caricatore tascabile). Non fraintendermi, non è stato terribilmente lento, ma potrebbe facilmente sorprenderti se dimentichi di rimettere il supporto nel caricatore dopo averlo usato. Con il DUO, questo non è un grosso problema.

A differenza dei dispositivi all-in-one che ho avuto il piacere di provare ultimamente, IQOS 3 DUO è l’unico dispositivo basato su un caricatore tascabile che consente all’utente di consumare due HEETS tra una carica e l’altra. Potrebbe non sembrare molto, ma è un’innovazione utile.

Abbinalo al tasso di addebito del titolare più veloce; purtroppo la velocità di ricarica del caricatore tascabile è orribile: con un clock di poco più di 2 ore da zero a completamente carico; il dispositivo più lungo che ho recensito finora e hai un dispositivo più versatile.

Philip Morris ha anche ridotto il caricatore tascabile e il supporto in modo che siano entrambi molto più leggeri, il che potrebbe, in parte, spiegare il terribile tempo di ricarica del caricatore tascabile.

Il dispositivo

Non c’è molto da dire sull’unboxing stesso. So che di solito fa parte della recensione, ma è un IQOS. La roba che arriva nella scatola è ormai standard. Il dispositivo, uno strumento di pulizia, alcuni tamponi e il cavo e la spina di ricarica. È nella solita, ordinata presentazione che ti aspetteresti da PMI. C’è anche una guida rapida multilingue, ma IQOS 3 DUO, come i suoi predecessori, è facile da usare. Ho dato un’occhiata alla guida nel caso in cui ci fosse qualcosa su qualche nuova innovazione o qualcos’altro che dovevo fare. Ma no, tariffa standard.

Il caricabatterie tascabile è semplice con un solo pulsante e una serie di LED su un angolo – 4 in una striscia per indicare il livello della batteria del caricabatterie tascabile (ogni LED equivale a circa il 25% di carica) e due LED individuali per mostrare come “pronto” il titolare è. Quando entrambi sono accesi, il supporto è pronto per due HEETS consecutivi. Durante la ricarica, questi LED lampeggiano delicatamente e, naturalmente, puoi sempre estrarre il supporto se è solo “metà” carico (cioè abbastanza per un singolo HEET).

Alcune altre menzioni degne di nota sul dispositivo includono:

  • Calotta esterna leggermente ridisegnata per migliorare la resistenza agli urti
  • Porta laterale ridisegnata
  • Durata della batteria migliorata (dopo un giorno di utilizzo, il caricabatterie tascabile ha utilizzato solo circa il 25% della sua carica e ha avuto circa 20 HEETS attraverso di esso – non ho contato correttamente perché ero già a metà di una confezione dalla mia recensione precedente )
  • Riprogettazione minore della camera di riscaldamento (molte recensioni del sito IQOS del Regno Unito menzionano lame rotte)

Altri miglioramenti includono:

  • Tempo di ricarica del supporto notevolmente ridotto

Non posso parlarne direttamente, ma la recensione dell’IQOS 3 di Luigi suggerisce che l’IQOS 3 originale e l’IQOS 2.4 Plus hanno caricato il titolare in circa due minuti e mezzo; su IQOS 3 DUO ci vogliono circa 25 secondi per caricare abbastanza per un singolo utilizzo, quindi c’è un netto miglioramento.

Un’area che PMI deve considerare è il tempo di riscaldamento. La maggior parte dei dispositivi raggiunge la temperatura ottimale in circa 20 secondi e l’IQOS 3 DUO non fa eccezione, ma la mia recensione del Lambda CC suggerisce che qui è possibile apportare miglioramenti.

Come con la maggior parte degli altri dispositivi che non bruciano, il “tempo di sessione” è di 14 soffi o 6 minuti, a seconda di quale viene raggiunto per primo. L’IQOS 3 DUO vibra (così come l’IQOS 3, IQOS 3 Multi e IQOS 2.4 Plus) quando rimangono 30 secondi o due boccate.

Il verdetto

Sembra che PMI stia prendendo una foglia dal playbook di Apple con innovazioni sottili e quasi invisibili al loro prodotto di punta. Sì, ci sono alcuni cambiamenti positivi e utili: durata della batteria del caricabatterie tascabile migliorata, ricarica più rapida del supporto, possibilità di utilizzare il supporto due volte consecutivamente da una singola carica, per citare i miglioramenti chiave. Tuttavia, questi miglioramenti avrebbero potuto essere facilmente incorporati nella linea di prodotti IQOS 3 esistente e non introdurre una nuova linea di prodotti. Tuttavia, è una decisione di PMI e non mia.

A parte i miglioramenti relativamente minori, il dispositivo è un IQOS quando tutto è stato detto e fatto. È molto buono, la velocità di ricarica più rapida del supporto è un netto miglioramento, in particolare per gli utenti più pesanti, ma la velocità di ricarica del caricatore tascabile necessita di lavoro. È fantastico che queste cose durino finché durano, ma sette inferni mi danno una carica rapida. Smartphone e laptop possono farlo, anche i nostri dispositivi per non fumatori dovrebbero essere in grado di farlo.

The king is dead, long live the king.